Circolo Filippo Mazzei

Diventare Soci Circolo Culturale Filippo Mazzei

tessere annuali circolo

 

Al circolo Filippo Mazzei ci si iscrive per richiesta previa presentazione di un socio.
Il modulo è richiedibile contattando la sede di via S.Maria 17 in Pisa, oppure scaricandolo attraverso il nostro sito.

All’interno del Circolo «Mazzei» distinguiamo tre tipi di soci:

Giovane - Euro 30

Aperto ai giovani e studenti che, iscrivendosi usufruiscono di tutti i privilegi ad essa collegati e partecipa a tutte le attività sociali a lui riservate.

Partecipa alle assemblee tutti i Soci Ordinari.

Scarica il modulo di adesione

Ordinario - Euro 100

E’ colui che, iscrivendosi usufruisce di tutti i privilegi ad essa collegati e partecipa a tutte le attività sociali a lui riservate. Partecipa alle assemblee tutti i Soci Ordinari.

Scarica il modulo di adesione

Sostenitore - Euro 250

E’ colui che, iscrivendosi come tale usufruisce di tutti i privilegi ad esso collegato, partecipando a tutte le attività sociali a lui riservate. E' colui che è particolarmente interessato a sostenere in modo più incisivo le attività sociali. Versa una quota maggiore del Socio Ordinario. Partecipando alle assemblee tutti i Soci Sostenitori.

Alle cene ha diritto di sedersi al tavolo del direttivo e un tavolo riservato per le serate di gala.

Scarica il modulo di adesione

DATI  BONIFICO

IBAN: IT75  P 05034 14011 000000130792  

Banco  Popolare

c/c 130792 Sede Centrale Piazza Carrara

Le idealita' richieste per aderire al circolo

Con alle spalle un esempio di simile vocazione liberale nel senso più autentico di una cultura della libertà dell’individuo e dell’ampiezza dei suoi interessi e delle sue potenzialità, il Circolo «Mazzei» non poteva che qualificarsi nel solco dell’esperienza dell’illustre «toscano che fece l’America».

La sua attività, pertanto, sarà informata a quello spirito liberale e laico che significa promozione della persona e dei suoi diritti, completa apertura a qualsiasi contributo di discussione e crescita purchè, come puntualizza lo statuto del Circolo, non in contrasto con questi principi culturali e, in qualche modo, spirituali.

Il Circolo è libero da legami con partiti ma si riserva di intendere la politica come servizio ai cittadini e le riassorbe quindi nel suo credo liberale; non ha identità religiose da difendere ma protegge e rivendica la tradizione liberale e culturale della civiltà occidentale di cui ognuno di noi fa parte, come bagaglio irrinunciabile di una comune identità civile e politica. Il Circolo ha fede nella democrazia che nasce dal confronto e ha fede nel dibattito come fonte di crescita comune.

In quest’ottica le attività del Circolo ( di cui parleremo più diffusamente dopo) saranno regolate secondo le discipline in cui il Mazzei si cementò: la politica, quella estera in particolare, il giornalismo, l’agricoltura, l’economia, la medicina. Un ampio scibile per misurarsi con la nostra storia e con le rughe del presente, con l’attualità e con le radici del passato

acri-portrait.mp3